Le cure

La parodontologia è la branca dell’odontoiatria che studia il parodonto, l’insieme delle strutture di sostegno del dente (osso alveolare, legamento alveolo – dentale, cemento radicolare e gengiva). Nel corso dell’ultimo decennio si è fortemente studiata l’applicazione del laser a diodo in parodontologia. I risultati confermano come questa tecnica procuri enormi vantaggi a chi la utilizza. Inoltre il trattamento laser parodontale è minimamente invasivo e risulta ben accettato dal paziente.

laser terapia sul parodonto    

Trattamento delle tasche gengivali: il solco gengivale normale è profondo 2/3mm circa e termina con un attacco formato da tessuto epiteliale detto giunzionale, posto nel punto di incontro tra corona e radice del dente. La pacca batterica che si deposita nel solco, se non viene rimossa, provoca infiammazione e distruzione di questo attacco che per reazione, migra più in basso. In tal modo il solco gengivale, approfondendosi, da’ origine alla forma patologica che prende il nome di tasca parodontale. La placca che vi si annida, si arricchisce di batteri che sopravvivono in assenza di ossigeno e che provocano danni al parodonto.

Con il laser risulta più semplice per l’operatore e meno invasivo per il paziente penetrare nella tasca gengivale. L’intervento consiste nell’irradiare la zona da decontaminare ed eliminare i batteri che si sono annidati nella tasca innescando un processo di disinfezione della zona trattata, il tutto senza l’uso di anestesia. Sono necessarie dalle tre alle cinque sedute per ottenere una decontaminazione totale ed una completa chiusura della tasca grazie alla biostimolazione del laser.

Studio dentistico dott. Andrea Fenza - P.I. 02393570284 C.F. FNZNDR63B22F205E

Web-Site POWERED by ClicDocet